STRESS? Cosa sto facendo al mio corpo? Raffreddore persistente.


Raffreddore e stress

Di fronte a minacce che possono essere percepite soggettivamente come difficili da affrontare, stressanti e ansiogene, si scatena una particolare reazione conosciuta come reazione “fight or fight”- “attacco-fuga”

Quali sono i sintomi che possiamo provare? I sintomi sono di diversa natura e possono manifestarsi in maniera diversa in ciascuno di noi; possono essere suddivisi principalmente in 4 grandi categorie: sintomi fisici, sintomi comportamentali, sintomi emozionali, sintomi cognitivi.

Scopriamone uno: raffreddore persistente.

Le persone tendono ad ammalarsi prima di eventi importanti o quando si trovano in situazioni piuttosto spinose, oppure a seguito di un periodo intenso, ad esempio durante le feste natalizie, ci rilassiamo, sottoponiamo il nostro intestino a un lavoro estenuante ed ecco arrivare la febbre.

Diverse ricerche hanno determinato che l’essere stressati raddoppia le probabilità di avere un raffreddore. Sotto stress infatti, il corpo pompa cortisolo, un ormone che interagisce con i globuli bianchi, responsabili del sistema immunitario, non permettendoci di affrontare al meglio eventuali infezioni.

Cosa possiamo fare? Il raffreddore è un virus, non ci saranno medicine che gli impediranno di fare il suo corso…ma accostare ai farmaci, un adeguato numero di ore di sonno (almeno sette h/notte) e un’alimentazione adeguata possono essere buone soluzioni.

E se non basta, recenti studi hanno individuato che pratiche di consapevolezza mentale come la Mindfulness, possono diminuire gravità e durata di infezioni. (Annals of Family Medicine)

#Benessere #Cles #emozioni #Felicità #Losapeviche #Neuropsicologia #Psicologia #Prevenzione #Psicoterapia #Trento #Team #Stress #Ansia #Corpo #Rilassamento #Wellnes

Post in evidenza
Post recenti