Brain Week 2018: here we go!


La Settimana del Cervello - Brain Awareness Week è un evento e una sfida globale lanciata dalla Dana Alliance for Brain Initiatives con lo scopo di porre l’attenzione sulle scienze del cervello e sull’importanza della ricerca in questo ambito.

In Italia la Settimana del Cervello è promossa da Hafricah.NET, portale di divulgazione neuroscientifica che da oltre dieci anni diffonde i più recenti studi del settore.

L'iniziativa si svolge a livello nazionale, sul sito settimanadelcervello.it è possibile trovare tutti gli eventi suddivisi per regione. Le iniziative saranno proposte nella settimana tra il 12 e il 16 marzo.

NeuroImpronta partecipa proponendo per la mattinata di venerdì 16 marzo uno screening gratuito delle funzioni cognitive.

Durante la mattinata il personale psicologo – neuropsicologo esperto in patologie della terza età offrirà uno screening individuale gratuito delle funzioni cognitive nell'assoluto rispetto della privacy presso lo studio sito a Trento, in via Paradisi 19 - NeuroImpronta - Psicologia Trento.

Che cos'è uno screening individuale? Si tratta di una breve valutazione durante il quale, attraverso semplici compiti carta-matita si saggiano le funzioni cognitive, come memoria, attenzione, linguaggio, etc.

Lo screening restituisce un punteggio indicativo della presenza o meno di difficoltà.

A tutte le età infatti può capitare di dimenticarsi qualcosa, ma passati i 60 anni ogni dimenticanza rievoca in noi un pensiero: "avrò mica la demenza?" Attanagliati dal dubbio, spesso ci troviamo a rimuginare su questa eventualità, preoccupandocene e non vivendo serenamente.

Distinguere i cambiamenti legati all'età dai prodromi tipici delle demenze, consente di dirimere il dubbio e, nell'eventualità, delineare interventi terapeutici specifici che possono contrastare il manifestarsi e il progredire delle difficoltà cognitive e la conseguente perdita di autosufficienza legata alla malattia.

Sarà inoltre possibile valutare assieme la situazione e comprendere come meglio intervenire: talvolta le difficoltà possono non essere sintomo di demenza ma piuttosto indicative di un momento di affaticamento (stress) o di un disagio-malessere emotivo (ansia, agitazione, tristezza, depressione), riconoscere questi stati è il primo passo per stare meglio!

Per partecipare è necessaria la prenotazione di un appuntamento via telefono o via mail.

#Benessere #brain #Eventogratuito #Psicologia #psicologo #Salute #Trento #settimanadelcervello #Screeningcognitivo

Post in evidenza
Post recenti