Tutto troppo presto! Incontri rivolti ai genitori per parlare di sessualità!


Come parlo a mio figlio di sesso? E se mi chiede qualcosa che non so? Ma che imbarazzo! Quando gliene devo parlare? Che cosa penserà?


Tutti i genitori prima o poi si trovano a fare i conti con questi pensieri...spesso la risposta è incerta e il timore di farlo in maniera sbagliata o nel momento meno opportuno è elevato.

Tuttavia è ormai assodato che sia importante trovare le parole giuste per parlare di sesso ai propri figli affinché possano viverlo in modo consapevole ed evitando possibili rischi...soprattutto per scongiurare la possibilità che si affidino a internet e al passa parola e che quindi conoscano il mondo della sessualità in modo incerto e sbagliato.


L'educazione sessuale svolta a scuola può essere talvolta semplicistica o non sempre l'alunno trova lo spazio giusto per esporre i propri timori e incertezze....spesso anche in famiglia il sesso è tendenzialmente un tabù.

Che ci piaccia o no, prima o poi, anche i nostri figli vivranno la stagione dei primi amori e anche per loro arriverà la fatidica prima volta, è importante che essi posseggano il proprio bagaglio di informazione e conoscenza e che siano consapevoli delle proprie scelte e delle proprie modalità.


Assistiamo al contempo a una costante evoluzione dei concetti di sessualità, internet rende disponibili diversi contenuti, più o meno idonei al bambino e all'adolescente...la terminologia in tale campo muta costantemente: pansessuale, transgender, asessuale, sessualità fluida, etc.

Vi proponiamo due interessanti incontri aperti ai genitori e alla cittadinanza interessata per esplorare assieme questo mondo e capire come meglio affrontarlo con i nostri figli.


Gli appuntamenti sono per giovedì 10 maggio ad Andalo e venerdì 23 maggio a Spormaggiore alle 20:30. L'ostetrica Alice e la psicologa-sessuologa Laura affronteranno in maniera informale questo ostico argomento.

Vi aspettiamo numerosi!

La partecipazione è gratuita!



NeuroImpronta - Psicologia e Neuropsicologia - Trento e Cles

#bambini #salute #sessualità #genitori #Andalo #psicologia #benessere #sessuologa #ostetrica

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Black Icon Instagram
  • Black Icon LinkedIn
  • Nero Facebook Icon
  • Nero Twitter Icon
instagram
carta dei servizi

SCARICA QUI LA NOSTRA

newsletter

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

 “Il Ministero della Salute ritiene equiparabili le prestazioni professionali dello psicologo e dello psicoterapeuta alle prestazioni sanitarie rese da un medico, potendo i cittadini avvalersi di tali prestazioni anche senza prescrizione medica. È pertanto possibile ammettere alla detrazione di cui all’art. 15, comma ,1 lett. c), del TUIR le prestazioni sanitarie rese da psicologi e psicoterapeuti per finalità terapeutiche senza prescrizione medica.” Circolare AE nr. 20/e del 2011

TRENTO | Corso 3 Novembre, 116
CLES | Via Lorenzoni, 27

Impresa sociale costituita anche con il contributo del Fondo europeo di sviluppo regionale legato al Programma operativo 2007-2013 FESR della Provincia Autonoma di Trento.

  • Facebook Neuroimpronta
  • Instagram Neuroimpronta

NeuroImpronta Società Cooperativa Sociale | P. IVA e C.F. 02332820220 | Pec: neuroimpronta@pec.cooperazionetrentina.it