Gli operatori, i volontari, i familiari che si occupano quotidianamente di persone con un disagio psichico, emotivo, affette da patologie neurodegenerative, o che presentano una qualche fragilità di tipo psico-emotiva, sociale, sanitaria possono incorrere in sensazioni di inadeguatezza, inutilità, impotenza, possono diventare i “contenitori” di vissuti di dolore e angoscia dei pazienti e dei loro familiari. Ciò è causa di disagio e burn out, di difficoltà nella gestione della relazione d’aiuto. È fondamentale porre attenzione al benessere emotivo e lavorativo degli operatori, dei familiari e dei volontari che si prendono cura degli anziani. 

Tematiche Adulto - Anziano

  • Aspetti clinici e neuropsicologici della demenza, degli eventi vascolari e traumatici.

  • Metodi riabilitativi e di stimolazione cognitiva.

  • Tecniche di gestione dei disturbi comportamentali nell'anziano con demenza.

  • Dinamiche relazionali paziente - operatore - famiglia.

  • La relazione d'aiuto.

  • Lo stress lavoro correlato e le tecniche di gestione.

Tematiche Bambini e Adolescenti

  • Un metodo di studio efficace.

  • Sviluppo delle capacità mentali ed emotive del proprio figlio/alunno.

  • Le relazioni e il legame di attaccamento.

Divulgazione e Progetti di Ricerca

Spesso si parla di formazione continua e di ricerca. Desideriamo garantire alla persona che si rivolge a noi, un approccio specifico e preparato, relazionandoci con professionalità al bisogno manifestato.

La ricerca permette di comprendere i problemi e pensare soluzioni efficaci e valide. Ecco perché NeuroImpronta partecipa e promuove interventi di ricerca e azione, al fine di agire qui e ora, favorendo una conoscenza diffusa. Siamo promotori del nostro benessere! Conoscere per prevenire!

Prevenzione e screening gratuiti

Durante l’anno, in collaborazione con Comuni, Circoli anziani, Comunità di Valle proponiamo delle giornate dedicate allo screening cognitivo delle abilità cognitive presso il Comune di Trento e Provincia.

Con un semplice colloquio gratuito, la persona, in meno di 20 minuti, ha la possibilità di sapere come vanno memoria, attenzione, linguaggio, ragionamento, etc. Questi eventi hanno lo scopo di sensibilizzare la popolazione alla prevenzione e alla diagnosi precoce delle demenze.

Distinguere i cambiamenti legati all'età, dalle caratteristiche patologiche, presenti nei casi di demenza, consente di delineare interventi terapeutici specifici che possono contrastare il manifestarsi e il progredire delle difficoltà cognitive e la conseguente perdita di autosufficienza legata alla malattia.

Conoscere per prevenire!

instagram
carta dei servizi

SCARICA QUI LA NOSTRA

 “Il Ministero della Salute ritiene equiparabili le prestazioni professionali dello psicologo e dello psicoterapeuta alle prestazioni sanitarie rese da un medico, potendo i cittadini avvalersi di tali prestazioni anche senza prescrizione medica. È pertanto possibile ammettere alla detrazione di cui all’art. 15, comma ,1 lett. c), del TUIR le prestazioni sanitarie rese da psicologi e psicoterapeuti per finalità terapeutiche senza prescrizione medica.” Circolare AE nr. 20/e del 2011

Impresa sociale costituita anche con il contributo del Fondo europeo di sviluppo regionale legato al Programma operativo 2007-2013 FESR della Provincia Autonoma di Trento.

TRENTO | Corso 3 Novembre, 116
CLES | Via Lorenzoni, 27

  • Facebook Neuroimpronta
  • Instagram Neuroimpronta

NeuroImpronta Società Cooperativa Sociale | P. IVA e C.F. 02332820220 | Pec: neuroimpronta@pec.cooperazionetrentina.it